Cippato per centrali a legna

Combustibile naturale dei nostri boschi

 

 

Per informazioni, prestazioni di cippatura, forniture e prezzi

telefonare o scrivere al segretariato

 

 

 

 

I vostri fornitori d'energia rinnovabile

 

Gli associati ASIF sono i fornitori privilegiati degli impianti gestiti dall'Amministrazione cantonale in quanto garantiscono soprattutto la qualità e le consegne "just in time", facilitando il compito dei gestori. Il cippato viene preparato secondo le specifiche delle varie centrali a legna, selezionando l'idoneità del legname proveniente dai boschi della Svizzera italiana.

 

Previo accordo, l'Associazione Imprenditori Forestali della Svizzera italiana può garantire e far rispettare i contratti d'appalto, in particolare la qualità della merce fornita e la quantità annua richiesta.

 

L'ASIF è affiliata alla Federlegno Ticino Lignum e collabora attivamente con l'AELSI, Associazione per l'energia del legno della Svizzera italiana, con la quale si scambiano molte informazioni per il continuo miglioramento delle energie rinnovabili.

 

Produzione

 

Il 60-70% della produzione legnosa delle foreste ticinesi è caratterizzata da tronchi di qualità scadente, specialmente frondifere (castagno, faggio, robinia, frassino, acero, betulla, rovere, ecc.). Questo materiale legnoso viene "sminuzzato" in piccole dimensioni ("chips" o "particelle") attraverso un'azione meccanica di taglio comunemente nota come "cippatura". Le macchine cippatrici su automezzi possono produrre fino a 200 mcT/ora.

 

Il cippato come combustibile

 

I moderni impianti di riscaldamento a cippato, installati in edifici di dimensioni medio-grandi, funzionano automaticamente comandati da microprocessori, servendosi di silos per la raccolta del cippato e di sistemi per l'alimentazione della caldaia. Le polveri fini (PM10) prodotte dalla combustione sono abbastanza contenute (40 mg/m3) rispetto al limite concesso (50 mg/m3). Se l'impianto è dotato di un filtro antiparticolato, le PM10 vengono ridotte del 95-98% .

 

Esempio di teleriscaldamento a Madonna del Piano - pdf

 

Potere calorico del cippato e prezzi al KWh

 

Da 1 m3 di legname tondo si producono 2,5 m3T di cippato.

1 m3T di cippato di frondifere, umidità media 50% atro = 100 litri di olio combustibile = 1'000 KWh

 

Il prezzo di riferimento del cippato (più di 1'000 mcT/anno) franco centrale:

 

Un m3T di cippato di frondifere con 30% max. di conifere  =  da 40 a 50 fr. (IVA non compresa)

 

classificazione media WSH-g45-w50 , potere calorico medio 850 KWh.

 

 

Il prezzo di riferimento del cippato (meno di 1'000 mcT/anno) franco centrale:

 

Un m3T di cippato di frondifere con 30% max. di conifere  =  da 52 a 62 fr. (IVA non compresa)

 

classificazione media WSH-g45-w35 , potere calorico medio 950 KWh.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna indietro

Comparazione dei prezzi di alcuni vettori energetici

Valore al 01.2006 Pn = 100  >  valore al 05.2008 Pn = 119.38

Come proposto da Svizzera Energia, il prezzo viene indicizzato pro rata secondo la seguente formula:

Vettore energetico

Prezzi medi 2013

Costi al KWh

Legna cippato WSH-g45-w50

45.- fr. / 1 m3 Trucciolo

5 cts.

Legna cippato WSH-g45-w35

57.- fr. / 1 m3 Trucciolo

6 cts.

Legna in squarti da 1 metro

160.- fr. / 1 m3 stero

8 cts.

Legna in pellet

43.- fr. / 100 kg

9 cts.

Olio combustibile

100.- fr. / 100 litri

10 cts.

Gas naturale

100.- fr. / 100 m3

10 cts.

Elettricità

 

17 cts.